Ernia Discale e Mal di Schiena: Riposo o Movimento?

Dipende dalla situazione. Vuoi sapere la tua? Cercherò di essere chiaro ed esaustivo su un argomento che spesso genera confusione. Si sentono e si leggono spesso opinioni contrastanti.

Per prima cosa bisogna distinguere se l'episodio è in fase acuta (cioè improvviso e con sintomi importanti) o in fase cronica (ripetuto, quasi costante con l'affaticamento, presente da tempo, moderato).

È chiaro che nel primo caso ci troviamo difronte a uno stato infiammatorio dei nervi elevato, aggravato da contratture muscolari.

La soluzione non può essere che il riposo, per non aggravare col movimento l'infiammazione, sino alla risoluzione e riprendendo poi gradatamente e con attenzione le normali attività.

Nel secondo un movimento saggio e moderato può aiutare mantenendo tonici i muscoli. Cosa intendo per saggio e moderato? Se stai leggendo questo articolo è chiaro che quasi sicuramente hai dei problemi alla colonna. Questi problemi vanno rispettati, non stressando eccessivamente la zona. Un concetto importante di cui ricordarsi è che il dolore in natura ha un fine ben preciso. Ci dice che qualcosa non va, c'è una disfunzione, un problema e, nel nostro caso, che abbiamo esagerato, affaticando la zona con movimenti inadatti, ma anche con posizioni statiche inadeguate.

Quindi mi raccomando ascolta il tuo corpo, sarà lui a dirti cosa e in che misura puoi farlo. Non sottovalutare sintomi quali cervicalgia, lombalgia, sciatalgia, anche se li hai da anni e poi passano, perché indicano un problema che col tempo non può che peggiorare.

Io mi ritengo un moderato, come tanti altri studiosi, e avendo anch'io seri problemi alla colonna, cerco sempre di fare quello che posso, senza provocare in seguito dolore.

Se hai la passione per le camminate cerca di farle in piano, con scarpe adatte e ammortizzanti, preferisci terreni privi di buche o sassi, limitane la durata. Se hai la passione per qualche sport, chiediti se è compatibile col tuo problema, se non lo fosse cerca di sostituirlo con un altro più indicato che potrebbe piacerti. Se proprio non ce la fai limita gli allenamenti e prendi le precauzioni tecniche per alleviare i danni (ogni sport ha le sue).

Se hai la passione per il giardinaggio o per l'orto, ogni operazione ha la sua tecnica corretta per svolgerla.

Ma a parte le passioni anche il lavoro può avere forti ripercussioni e anche qui conoscere le giuste tecniche è fondamentale.

Se ti accorgi che il movimento migliora e il riposo peggiora dovresti fare tre cose:

1) assicurarti di non avere una malattia reumatica, magari sovrapposta ad altri problemi,

2) non esagerare comunque

3) controllare se il riposo in tutte le sue forme (letto, poltrona o divano, sedia) consente alla nostra colonna una posizione tecnicamente corretta.

Ci sarebbero ancora tante cose da dire, il campo è molto vasto, ho cercato di trasmetterti i concetti, se però vuoi qualcosa di più specifico ti consiglio di leggere il mio libro per entrare nel particolare.